Smontaggio Penco 53

From FountainPen
Jump to: navigation, search

Questo articolo intende essere una breve guida su come procedere allo smontaggio e rimontaggio delle varie parti di una Penco 53 con caricamento pneumatico.[1]

Smontaggio del corpo

Il corpo della penna è avviato sulla sezione (con filettatura ordinaria). In caso di mancato funzionamento della depressione per la carica si deve agire anzitutto svitando il fusto dalla sezione, occorre poi svitare il fondello posteriore ed estrarre il fondello, come illustrato nelle figure seguenti.

A questo punto, afferrando l'alberino di metallo nella parte estratta, è possibile svitare il fondello, per permettere l'estrazione del pistoncino stesso, che va fatto uscire dalla parte anteriore spingendo indietro l'alberino (vedi figure seguenti).

Una volta trovato il danno, in genere la plastica sul pistoncino deteriorata, si effettua la riparazione sostituendola con un sughero modellato ad hoc poiché il ricambio non esiste più.

Smontaggio di sezione e gruppo pennino

Il sacchetto del caricamento è montato direttamente sul gruppo pennino, internamente alla sezione, pertanto qualora lo si debba sostituire occorre smontare la sezione. Per svitare la sezione, tenere ben saldo il pennino e l'alimentatore e svitare. Una volta separata la sezione si potrà eventualmente passare allo smontaggio del pennino che a sua volta è avvitato sul sistema di alimentazione. Nelle figure 5-8 sono illustrate le varie parti.

Sostituzione del sacchetto di carica

Una volta smontata la sezione si trova il collare (visibile in fig. 7 sul lato sinistro del gruppo alimentatore) su cui è incollato il sacchetto per l'inchiostro; in fig. 9 è illustrato quello vecchio, che è stato rimosso.

Occorre ovviamente rimuovere il sacchetto danneggiato e pulire bene il collare dagli residui dello stesso e della sua incollatura. Dato che il sacchetto nel formato originale non esiste più se ne può ottenere uno equivalente tagliandone uno ordinario del diametro di 6 mm. per una lunghezza di 38 mm, come illustrato in fig. 10.

Per il rimontaggio del nuovo sacchetto ci si può facilitare il compito usando un accendino per bruciare per pochi istanti la parte tagliata in modo da evitare spaccature ed incollarla poi al collare con della gommalacca. In teoria è possibile mettere un sacchetto di diametro minore, che potrebbe evitare la necessità di incollatura, ma già in queste condizioni le dimensioni del sacchetto sono abbastanza piccole e ridurle ulteriormente comporterebbe il caricamento di poco inchiostro.

Una volta che la gommalacca si è seccata si potrà rimontare la sezione sul gruppo pennino, ottenendo il risultato finale illustrato in fig. 13, e completare la riparazione riavvitando il tutto sul fusto.

Rimontaggio

Per il rimontaggio sia del corpo che della sezione, che del gruppo pennino e del gruppo alimentatore è sufficiente effettuare le operazioni descritte per lo smontaggio in ordine inverso. Qualora si decida di smontare il pennino (cosa da non fare se non necessaria) per sicurezza nel rimontarlo è opportuno bloccarlo usando un opportuno sigillante sulla filettatura pennino/alimentatore.

In questo caso si sconsiglia l'uso della gommalacca, che non garantisce una buona tenuta e tende a cristallizzare in una zona sottoposta a sforzi, è preferibile invece usare sigillante specifico come questo, la cui ricetta deriva da quello illustrato nei manuali di riparazione della Sheaffer.

Note

  1. questa pagina è stata realizzata grazie al prezioso contributo fornito da Massimo (utente forum maxpop55) nella discussione sul forum riportata nei riferimenti in coda, che ha dato lo spunto e la struttura per tutti i contenuti.

Riferimenti

  • [1] la discussione sul forum che ha dato origine a questa pagina.