Changes

Jump to: navigation, search

Novum

87 bytes removed, 8 years ago
no edit summary
[[Image:Aurora-Novum-I-Verde.jpg|thumb|Una [[Novum]] della prima serie]]
Si ritiene che modello [[Novum]] sia stato introdotto sul mercato dall'[[Aurora]] nel 1933,<ref>per l'anno di inizio Lambrou e Castruccio nei loro libri riportano il 1930, ma dati i grossolani errori presenti negli stessi riguardo la produzione italiana si è preferito usare l'anno indicato da Luca De Ponti nel suo testo ''La storia dell'Aurora dal 1919 ai nostri giorni'', che viene ripreso anche da altri testi (come quello di Letizia Jacopini), che pare più attendibile.</ref> in due versioni, liscia e sfacettata e viene spesso ritenuto la risposta dell'azienda al successo delle nuove tendenze stilistiche.<ref>chi data la penna al 1930 lo la considera un antesignano della [[Doric]], ma questa datazione é poco attendibile, e più probabilmente lo la si può considerare una risposta allo stile della [[Doric]], già imitato dalla concorrente [[Omas Extra]].</ref>
[[Image:Aurora-Novum-II.jpg|thumb|left|Una [[Novum]] della seconda serie]]
[[Image:Aurora-Novum-Black-ClipOpen.jpg|thumb|right|Particolare del fermaglio]]
La [[Novum]] è per molti aspetti una penna rivoluzionaria, sia per le realizzazioni tecniche, che stilistiche. In particolare la penna venne dotata del nuovo ed originale sistema di riempimento a [[levetta di fondo]]e relativo rinforzo interno in allumio per il corpo. Inoltre, stando a quanti ne pongono l'origine nel 1930, la penna venne prodotta anche, per alcune versioni, con corpo e cappuccio sfaccettati, un anno prima del lancio [[Doric]] della [[Eversharp]]realizzata in celluloide sfaccettata.
Infine è molto originale il particolare fermaglio di sicurezza di cui erano dotata la prima serie, presente sui i modelli di maggiori dimensioni, con un gancetto che scatta all'inserimento della penna nel taschino, così da bloccare la stessa in posizione ed assicurare che non potesse cadere accidentalmente. Il gancetto poteva essere poi sbloccato agendo sulla leva posta in cima alla clip stessa. Il meccanismo, per quanto interessante, risulta alquanto delicato, e pare (ma non esistono dati conclusivi) che sia stato dismesso dopo qualche tempo.

Navigation menu