Waterman No. 7 & No. 5

From FountainPen
Jump to: navigation, search

Storia

Pubblicità del 1934

I modelli No. 7 e No. 5 trattati in questa pagina vennero introdotti sul mercato nel 1933, ma questo questo nome è stato adottato inizialmente dalla Waterman parecchi anni prima per indicare la nuova serie di modelli che abbandonava il tradizionale sistema di numerazione ma che i collezionisti identificano comunemente con il nome di Ripple; questa prima serie, trattata a parte nella sua pagina dedicata, venne invece introdotta nel 1927 per la misura 7 e l'anno successivo per la misura 5. La produzione cessò all'incirca nel 1939.

Caratteristiche tecniche

La caratteristica con cui vennero lanciati i nuovi modelli No. 7 e No. 5 è quella del Tip-Fill, che consentiva di caricare la penna immergendo la punta della stessa nell'inchiostro soltanto fino all'altezza del foro di alimentazione del pennino.

Materiali

Al contrario delle antecedenti realizzate in ebanite rippled, le penne di questa seconda serie erano realizzate in celluloide. Le finiture erano in metallo laminato in oro ed il pennino in oro a 14 carati.

Sistema di riempimento

Le penne di questa serie utilizzano il sistema di caricamento a levetta, realizzato nella particolare versione della Waterman che, per aggirare il brevetto della Sheaffer, prevedeva che tutto il meccanismo della levetta fosse mantenuto all'interno di una intelaiatura metallica che veniva bloccata sulla fessura laterale della penna tramite delle linguette.

Versioni

Una No. 7 Steel Quartz

Le versioni principali di questo modello, la No. 7 e la No. 5 si differenziano per le dimensioni, che sono analoghe a quelle dei modelli 94 e 92 di cui vengono considerate dei successori.

Colori

Le penne di queste linee sono in celluloide nera eccetto per il fondello che riporta il numero della penna, realizzato nello stesso colore del codice usato per il pennino.

Pennini

Dimensioni

Versione Lunghezza Altre dimensioni / Descrizione
No. 5 X cm XX
No. 7 X cm XX

Cronologia

Anno Avvenimento
1933 l'azienda introduce i modelli No. 7 e No. 5 in celluloide
1936 l'azienda immette sul mercato francese con la concessionaria JiF dei modelli con caricamento a cartuccia di vetro
1938 l'azienda introduce con la filiale francese JiF l'inchiostro azzurro "Blue des Mers du Sud"
1939 l'azienda dismette le Waterman No. 7 & No. 5

Riferimenti esterni

Note

Materiale disponibile