Difference between revisions of "Metallo"

From FountainPen
Jump to: navigation, search
(Redirect alla pagina Materiali#Metallo)
 
 
(One intermediate revision by the same user not shown)
Line 1: Line 1:
#REDIRECT [[Materiali#Metallo]]
+
[[File:Wahl-AllMetal-Grecian-Lady-Posted-2.jpg|thumb|Una [[Wahl Engine Turned]], una delle prime penne realizzate in metallo]]
 +
 
 +
Benché esistano alcuni antesignani delle stilografiche interamente prodotti in metallo, e benché i [[overlay|rivestimenti]] metallici siano stati usati come elementi decorativi e protettivi di penne in [[ebanite]] fin dai primi del 1900, la suscettibilità alla corrosione di questo materiale lo ha reso per molti anni inadatto alla costruzione del corpo di una stilografica, dove il contatto con gli agenti corrosivi presenti nell'inchiostro ne avrebbe provocato un precoce deterioramento.
 +
 
 +
E' solo dopo l'introduzione dei vari sistemi di caricamento basati sull'uso di un sacchetto di gomma come serbatoio dell'inchiostro, che è diventato possibile realizzare una penna con corpo e cappuccio metallico, come fatto dalla [[Eversharp]] con le sue [[Wahl Engine Turned]]. In questo caso infatti l'inchiostro non entrava in contatto con il corpo della penna, se non in caso di rottura del sacchetto, cosa che comunque richiedeva una ripulitura più o meno immediata dell'intera penna, e non si avevano pertanto i problemi di corrosione.
 +
 
 +
Come materiale da costruzione il metallo presenta diversi vantaggi rispetto all'[[ebanite]], sia sul piano della lavorazione, che della resistenza meccanica, consentendo spessori più sottili e penne più resistenti agli urti. Inoltre la possibilità di laccature o smaltature consente anche decorazioni molto sofisticate, del resto già sperimentate nei vari rivestimenti.
 +
 
 +
Lo svantaggio principale (anche se non tutti lo ritengono tale) è quello del peso, dato che a parità di dimensione il peso di una penna in metallo è nettamente superiore a quello di una penna in plastica. Questo per alcuni rende la penna meno comoda e più faticosa una sessione di scrittura. Oltre a questo occorre notare che se pure la resistenza meccanica assoluta del metallo è nettamente superiore a quella dell'[[ebanite]], in caso di urti l'[[ebanite]], qualora non si verifichi l'esito catastrofico di una rottura, è del tutto immune alle ammaccature che invece sono abbastanza comuni nel caso del metallo.
 +
 
 +
Ad oggi, essendo scomparsi con il [[caricamento a cartuccia]] ormai diffuso quasi universalmente i problemi di corrosione, il metallo resta uno dei materiali usati correntemente nella realizzazione di stilografiche, anche se in misura  nettamente inferiore rispetto alla preponderante presenza di penne prodotte in plastica.
 +
<noinclude>
 +
[[Category:Vocabolario]]
 +
[[Category:Materiali]]
 +
</noinclude>

Latest revision as of 12:56, 6 October 2019

Una Wahl Engine Turned, una delle prime penne realizzate in metallo

Benché esistano alcuni antesignani delle stilografiche interamente prodotti in metallo, e benché i rivestimenti metallici siano stati usati come elementi decorativi e protettivi di penne in ebanite fin dai primi del 1900, la suscettibilità alla corrosione di questo materiale lo ha reso per molti anni inadatto alla costruzione del corpo di una stilografica, dove il contatto con gli agenti corrosivi presenti nell'inchiostro ne avrebbe provocato un precoce deterioramento.

E' solo dopo l'introduzione dei vari sistemi di caricamento basati sull'uso di un sacchetto di gomma come serbatoio dell'inchiostro, che è diventato possibile realizzare una penna con corpo e cappuccio metallico, come fatto dalla Eversharp con le sue Wahl Engine Turned. In questo caso infatti l'inchiostro non entrava in contatto con il corpo della penna, se non in caso di rottura del sacchetto, cosa che comunque richiedeva una ripulitura più o meno immediata dell'intera penna, e non si avevano pertanto i problemi di corrosione.

Come materiale da costruzione il metallo presenta diversi vantaggi rispetto all'ebanite, sia sul piano della lavorazione, che della resistenza meccanica, consentendo spessori più sottili e penne più resistenti agli urti. Inoltre la possibilità di laccature o smaltature consente anche decorazioni molto sofisticate, del resto già sperimentate nei vari rivestimenti.

Lo svantaggio principale (anche se non tutti lo ritengono tale) è quello del peso, dato che a parità di dimensione il peso di una penna in metallo è nettamente superiore a quello di una penna in plastica. Questo per alcuni rende la penna meno comoda e più faticosa una sessione di scrittura. Oltre a questo occorre notare che se pure la resistenza meccanica assoluta del metallo è nettamente superiore a quella dell'ebanite, in caso di urti l'ebanite, qualora non si verifichi l'esito catastrofico di una rottura, è del tutto immune alle ammaccature che invece sono abbastanza comuni nel caso del metallo.

Ad oggi, essendo scomparsi con il caricamento a cartuccia ormai diffuso quasi universalmente i problemi di corrosione, il metallo resta uno dei materiali usati correntemente nella realizzazione di stilografiche, anche se in misura nettamente inferiore rispetto alla preponderante presenza di penne prodotte in plastica.