Portale Principianti

Da FountainPen.
Versione del 6 giu 2016 alle 21:01 di Piccardi (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Gli argomenti del Portale Principianti Gli argomenti del Portale Principianti

Questo portale è dedicato agli argomenti attinenti all'utilizzo delle penne stilografiche, come la calligrafia, la manutenzione ed in generale consigli per i vari aspetti dell'uso delle stesse. Chiunque sia interessato a sviluppare questa sezione non esiti ad utilizzare le informazioni di contatto per ottenere un accesso in scrittura al sito ed iniziare a contribuire.

Usare una stilografica può sembrare, a chi vi è ormai abituato, la più naturale delle cose, ma per chi si avvicina per la prima volta a questo strumento di scrittura possono risultare utili alcune indicazioni per sopperire alla mancanza di esperienza, e per evitare quegli errori che possono portare ad un uso improprio, scomodo e non soddisfacente.

In questa pagina sono stati raccolti tutti i riferimenti agli articoli che trattano le pratiche migliori per una corretta manutenzione di una penna stilografica. Questo dovrebbe permettere un buon funzionamento a lungo nel tempo e rinviare o evitare del tutto la lettura della sezione riparazioni.

Come in tanti altri campi, anche in quello degli appassionati di penne stilografiche esistono un gergo e dei termini tecnici o specialistici che spesso possono sfuggire a chi ha appena iniziato ad addentrarsi in questo mondo. In questa pagina si è stilata, spiegandola con l'aiuto di immagini e legende, una terminologia dei principali termini usati per identificare le varie parti che compongono una penna stilografica, in modo che risulti più semplice potersi orientare anche nel forum per richieste e ricerche.

L'etimo della parola, dal greco per bella scrittura, indica per molti una aspirazione più che una realtà. Ma predisposizione naturale a parte, scrivere bene è anche una questione di esercizio, applicazione e pazienza, ed anche senza diventare degli artisti, chiunque con un po' di sforzo e buone indicazioni può ottenere dei risultati discreti.

Una delle domande più comuni che si pone chi si trova in mano una penna stilografica, magari trovata in un cassetto, vista ad un mercatino, ceduta da un amico, è quanto possa valere. Dare una risposta è però molto difficile, e l'unica cosa certa, visto che comunque il mercato è sempre in movimento, è che se anche se ne ottenesse una, questa non sarebbe definitiva.

Può capitare a tutti di trovarsi di fronte ad una stilografica non funzionante, e le ragioni possono essere le più varie, per questo motivo a partire da questa pagina abbiamo predisposto un percorso che possa aiutare ad identificare le suddette cause, ed a fornire un buon punto di partenza per poter risolvere autonomamente nei casi più semplici, o chiedere aiuto con maggior precisione e consapevolezza, avendo sfoltito le possibili cause del problema.

La penna stilografica, nota in ambito anglosassone come fountain pen sarebbe più propriamente qualificabile in italiano come penna a serbatoio. In ambito internazionale infatti viene chiamata stilographic pen la penna a stilo, quella che in Italia è più nota come Rapidograph dal nome del modello più diffuso, vale a dire la penna basata su in sottile tubicino (lo stilo, appunto) usata principalmente nel disegno tecnico (prima di venire sostituita da plotter e stampanti), la cui versione più diffusa venne creata negli anni '40 dalla Rotring.

Schema-Caricamento-Levetta.jpg

Schema di penna con caricamento a levetta

Chi ha creato e gestisce queste pagine: