Gold Seal

From FountainPen
Revision as of 01:59, 7 March 2009 by Piccardi (talk | contribs) (Creata pagina con 'thumb|Il marchio di garanzia a vita ''[[Gold Seal''.]] Nel 1928, seguendo la tendenza lanciata dalla Sheaffer con il suo ''White dot'' anche la [[...')
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
Jump to: navigation, search
Il marchio di garanzia a vita Gold Seal.

Nel 1928, seguendo la tendenza lanciata dalla Sheaffer con il suo White dot anche la Eversharp introdusse, insieme al nuovo sistema di pennini intercambiabili Personal Point che contraddistingueva la nuova linea di penne prodotte a partire da quell'anno, un suo marchio distintivo per identificare le penne della fascia più alta garantite a vita: il Gold Seal, illustrato in figura. Il marchio riporta da due segni di spunta che vanno a creare una "W" con un chiaro riferimento al nome dell'azienda, ed è realizzato in forma di sigillo, richiamando la figura di una marcatura fatta con la ceralacca.

Il sigillo era realizzato in metallo ed incastonato sul cappuccio della penna, posto in genere sopra o sotto la clip, anche se in alcune versioni di penne Personal Point con clip militare il sigillo è posto sulla sommità del cappuccio. Questo marchio resterà in uso, con qualche variazione nelle dimesioni, anche su tutti i modelli successivi (come Equipoised e Doric), e verrà dimesso soltanto con l'introduzione della Skyline. Accade talvolta di trovare penne in cui il sigillo presenta un forellino; non si tratta propriamente un difetto in quanto la stessa azienda effettuava una trapanatura del sigillo per marcare l'assenza della garanzia per i modelli messi in liquidazione.