Shiro nib

Da FountainPen.
Uno "shiro nib"

Vengono usualmente chiamati con questo nome i pennini in acciaio usati dai produttori giapponesi in tutte le loro penne a partire dal 1 settembre 1938, quando in Giappone venne vietato l'uso dell'oro nei prodotti commerciali, a sostegno degli sforzi bellici. Il nome fa riferimento al colore degli stessi, "shiro" in giapponese significa bianco.

L'uso dell'acciaio per la produzione di pennini durante il periodo della seconda guerra mondiale è comune non soltanto al Giappone (anche se questa dicitura si applica in genere solo alle penne giapponesi) ma anche alla produzione svoltasi nei paesi europei (Italia e Germania in particolare), ma nel caso del Giappone il blocco sull'uso dell'oro venne eseguito in maniera uniforme a livello nazionale e parecchio in anticipo rispetto agli altri paesi, ed è pertanto di aiuto nella datazione di una penna (che se dotata di pennino d'oro può essere considerata antecedente il divieto).

Riferimenti esterni