Straight cap

From FountainPen
Jump to: navigation, search
Una Swan con straight cap

Nel mondo anglosassone si parla di straight cap per indicare una specifica variante di cappuccio a frizione caratterizzata dall'avere una sezione di chiusura dritta in forma cilindrica, come nell'esempio illustrato nella fotografia a fianco. In italiano si potrebbe tradurre il tutto come cappuccio dritto, ma questo, anche se non altrettanto ambiguo come per il caso del cappuccio conico, si presta ad essere frainteso come relativo alla forma del cappuccio (nonostante i cosiddetti tapered cap che non sono affatto dritti appartengano praticamente tutti a questa classe), per cui useremo la locuzione cappuccio a sezione cilindrica.

L'uso di una sezione cilindrica consente di risolvere uno dei problemi principali dei cappucci a sezione conica, che consiste nello stress imposto ai bordi del cappuccio quando questo deve chiudersi ad incastro sulla stessa. La superficie di contatto infatti è minima e soggetta ad usura, questo rende facile l'allentamento della presa o la applicazione di pressione eccessiva con conseguente frattura del bordo del cappuccio (che all'epoca era realizzato in ebanite, materiale alquanto fragile e soggetto ad usura).

Nel caso di sezione cilindrica invece il cappuccio viene aperto e chiuso orizzontalmente, evitando così gli sforzi sui bordi. Il limite di questo sistema però è che, pur facendo affidamento ad una superficie di contatto maggiore, resta soggetto all'usura per sfregamento delle superfici, e pertanto la chiusura col tempo tende ad allentarsi, con i conseguenti effetti negativi.