Tabo Mentis

From FountainPen
Revision as of 01:25, 17 March 2014 by Piccardi (talk | contribs)
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
Jump to: navigation, search

Storia

La produzione di questi modelli da parte della Tabo inizia alla fine degli anni '30 (indicativamente nel 1939) e prosegue per un periodo indefinito. Sono modelli relativamente rari rispetto alla produzione Tabo, probabilmente anche per uno scarso successo commerciale.

Non è nota una data di terminazione precisa, assumeremo il 1945, ma l'assunzione è totalmente arbitraria, senza alcun riscontro fattuale ed eseguita ai soli fini della gestione della cronologia.

Caratteristiche tecniche

Si tratta di penne non caratterizzate da nessuna particolare caratteristica tecnica. Il cappuccio era con innesto a vite.

Materiali

Le penne di questa serie vennero realizzate in celluloide, con finiture e fermaglio in metallo laminato in oro, ed il pennino in oro a 14 carati.

Sistema di riempimento

Questi modelli erano caratterizzati dal sistema di riempimento a pulsante di fondo

Versioni

Le penne di questa serie vennero prodotte in tre diverse misure, con tre verette sul cappuccio e con una clip a forma di freccia. Questa però è abbastanza diversa alle analoghe clip presenti su altri modelli italiani dello stesso periodo, che erano imitazioni piuttosto esplicite della clip Vacumatic della Parker ed è invece caratterizzata da una coda rettangolare piatta piuttosto estesa e da una terminazione appuntita ma della forma di una breve coda di freccia.

Colori

Le penne di questa serie vennero realizzate in diverse varietà di celluloide caratterizzate da combinazioni cromatiche molto contrastate e con abbinamenti inusuali, come screziature verdi su fondo dorato o screziature azzurre su fondo perla. Non è noto un preciso elenco di colori.

Pennini

Le penne di questa serie erano dotate di pennino oro a 14 carati, recanti la incisione Tabo in caratteri maiuscoli sopra la Osmiridio il tutto posto sopra un rombo contenente il valore della caratura espresso in millesimi.

Dimensioni

Versione Lunghezza Altre dimensioni / Descrizione
grande 1x.x cm 1x mm il cappuccio, 11mm il corpo
media 1x.x cm 1x mm il cappuccio, 11mm il corpo
piccola 1x.x cm 1x mm il cappuccio, 11mm il corpo

Cronologia

Anno Avvenimento
1939 la Stiassi e Tantini diventa la S.I.S.A. (Società Italiana Stilografiche e Affini), inizia l'uso del marchio Tabo
1939 l'azienda introduce le Tabo Mentis (data indicativa, sta per la fine degli anni '30)
1940 la S.I.S.A., detentore del archio Tabo, diventa la F.I.S.A. (Fabbrica Italiana Stilografiche e Affini) (data approssimata[1])

Riferimenti esterni

  • nessuno per ora

Note

  1. si suppone l'anno seguente la fondazione della S.I.S.A.

Materiale disponibile