A.B.T.

From FountainPen
Jump to: navigation, search

Questa sigla fa riferimento alla Ditta Achille Busi - Torino, e compare con questo acronimo su diversi pennini, molto spesso su penne anonime o come probabili sostituti degli originali. E' pertanto possibile che si tratti di un produttore di pennini, più che di penne, anche se Letizia Jacopini nella "Storia della Stilografica in Italia" riporta l'azienda come dedita anche alla commercializzazione di stilografiche scolastiche negli anni '50 e comunque sono stati ritrovati alcuni esemplari di buona fattura.

Dell'azienda sono noti vari marchi registrati, i primi, tutti del 1940,[1] attengono tutti a pennini per stilografiche: Invitto (Reg. Gen. N. 62190), Warranted Cromoro, (Reg. Gen. N. 62191), Iridium (Reg. Gen. N. 62193) fanno riferimento all'indirizzo Via Sant'Antonino 6, mentre nel 1946 è stato depositato il marchio A.B.T. (Reg. Gen. N. 76831) stavolta per "penne stilografiche, pennini e matite automatiche". L'azienda risulta poi presente nell'annuario generale dell'industria del 1956, ma registrata a nome Masucco rag. Giovanni, all'indirizzo di Corso Francia 106, e come fondata nel 1950.[2]

Riferimenti: [1]

Materiale disponibile:

Note

  1. data che, in assenza di migliori indicazioni prenderemo come anno di fondazione, anche se questo è in realtà è solo il limite superiore.
  2. vedi questo estratto per la fondazione e gli elenchi dei produttori di pennini e di stilografiche.