Stilma

From FountainPen
Jump to: navigation, search

L'origine del significato del nome della Ditta Stilma di Battista Gattero non è nota, mentre è nota l'attività di Battista Gattero[1] che a lungo ha svolto la professione di trafficante nel senso intermediario che faceva da fornitore di materiali che faceva lavorare dagli artigiani settimesi per poi rivendere il prodotto finito.

Non è nota una data di fondazione dell'azienda, ma di certo Battista Gattero era attivo da prima della guerra, anche se il marchio più noto dell'azienda (da cui se è ottenuta la denominazione), Aster, risulta registrato nel 1947 (Reg. Gen. N. 80050, come Aster-U.S.A. Torino), e secondo Letizia Jacopini queste stilografiche erano vendute dal negozio Vairo di Torino. Sempre nel 1947 risultano registrati dalla Ditta Stilma di Battista Gattero altri due marchi, U.S.A. Unione Stilpenne Affini (Reg. Gen. N. 79641, richiesto lo stesso giorno di Aster) e Whiteball Torino (Reg. Gen. N. 82725, richiesto alcuni mesi dopo).

Per il marchio Aster è nota una produzione economica di penne in resina termoplastica.

Riferimenti: nessuno per ora

Materiale disponibile:

Note

  1. le informazioni sulle attività di Gattero sono tratte dal libero Settimo Toriniese una città in punta di penna di Silvio Bertotto, sul quale però non c'é traccia del nome della ditta, che risulta invece dalla registrazione di alcuni marchi.
Fatti riguardanti Stilma
Brand countryIT +
Founded byBattista Gattero +
Founded inSettimo Torinese +