Word gauge

Da FountainPen.

Con questo nome (traducibile all'incirca come contatore di parole) la Conklin indicava la scala, incisa sul corpo semitrasparente di alcune versioni dei modelli Nozac, introdotta a partire dal 1932. La scala consentiva, guardando il livello dell'inchiostro, di dare una stima del numero di parole che si sarebbero potute scrivere con l'inchiostro presente nel serbatoio. Sulla validità di questa scala, sia in termini di utilità pratica del sapere il numero di parole, che di effettiva precisione della misura fornita, sono stati ovviamente sollevati pesanti dubbi.

La scala venne comunque usata per identificare le varie dimensioni delle penne, in particolare la versione normale venne qualificata come 5-M (equivalente a 5000 parole) e la versione grande come 7-M (equivalente a 7000 parole). La scala venne utilizzata anche sulla variante Q. F. (Quick Filling) a siringa rovesciata della Nozac, che in ragione della maggiore capacità del serbatoio riportava una capacità di 8-M per una penna di dimensioni equivalenti ad una 5-M.