Columbus 25

Da FountainPen.
Una Columbus 25

Storia

Questo modello venne introdotto sul mercato dalla Columbus all'incirca nel 1940,[1] ma la data non è del tutto sicura e c'è chi ne riporta le origini più indietro alla seconda metà degli anni '30. Pur non essendo considerata una penna di prima fascia e non essendo marcata come Extra la penna, simile alla 30 per forma e fermaglio, era fornita con decorazioni con vera sul cappuccio molto eleganti, analoghe a quelle presenti sui modelli di pregio.

Della penna esiste una seconda versione, dotata della clip a forma di freccia simile a quella della Parker ed una veretta più sottile. Dato che queste caratteristiche su altri modelli sono state introdotte in tempi successivi, si sarebbe portati a concludere che questa seconda variante possa costituire una versione successiva della prima, ma non esistono indicazioni precise al riguardo. Non è noto quando sia terminata la produzione, ai fini della cronologia si è assunta arbitrariamente la data del 1945.

Caratteristiche tecniche

Questo modello non presentava caratteristiche particolari dal punto di vista tecnico, riprendendo le soluzioni adottate dalla Columbus per la sua produzione generica, a parte la sostituzione del caricamento a cucchiaio con il più semplice caricamento a pulsante di fondo. Il cappuccio era a vite.

Materiali

Le penne di questa serie erano realizzate in celluloide, con finiture e fermaglio in metallo laminato in oro, il pennino era in oro a 14 carati.

Sistema di riempimento

Il modello era equipaggiato con il caricamento a pulsante di fondo.

Versioni

Questo modello presentava forme analoghe a quelle della produzione Columbus dello stesso periodo, con corpo e cappuccio affusolati, con il fondello ed il cappuccio terminanti con delle estremità leggermente coniche. Le proporzioni però erano leggermente più compatte, con un corpo più largo rispetto alla lunghezza della penna e una linea leggermente più bombata.

Il cappuccio era decorato con un veretta grecata fra due anellini sottili, identica a quella presente sui modelli di prima fascia dello stesso periodo, il fermaglio invece era analogo a quello delle 30, con una forma sagomata che richiama una lancia stilizzata. Sul corpo veniva riportata l'incisione longitudinale Columbus 25 posta all'interno di un ellissoide molto allungato e con il lato stretto squadrato.

Una versione alternativa presenta invece la veretta centrale più sottile e con decorazione a riquadri, con un fermaglio a forma di freccia, realizzato però in maniera più semplice rispetto a quello utilizzato sulle Extra, con una punta più lunga e di forma romboidale e liscio e senza zigrinature nella parte finale. Questa versione riporta sul corpo l'incisione longitudinale del nome del modello Columbus 25 posta al di sopra della dicitura Marca Dep. 23247.

Dimensioni

Dimensioni

Versione Lunghezza Altre dimensioni / Descrizione
25 1x.x cm 1x mm il cappuccio, 1x mm il corpo

Colori

Le penne di questa serie sono state realizzata con una grande varietà di celluloide di colori diversi, sia marmorizzati che macchiettati. Fra i marmorizzati sono noti il marrone, il grigio ed il blu, ma non è noto un preciso elenco di colori.

Pennini

Le penne di questa serie utilizzavano i pennini di produzione italiana, per i dettagli sulle iscrizioni e la numerazione si consulti la pagina riassuntiva sui pennini Columbus.

Cronologia

Anno Avvenimento
1940 l'azienda introduce le Columbus 25 (alcuni riportano la seconda metà degli anni '30)
1942 la fabbrica Columbus viene distrutta da un bombardamento, la produzione viene spostata a Lesa

Riferimenti esterni

Note

  1. sulla sezione storica dell'attuale sito dell'azienda viene riportata la data del 1940.

Materiale disponibile