Conway Stewart 28

From FountainPen
Jump to: navigation, search
Una Conway Stewart 28

Storia

Il modello 28 venne introdotto sul mercato dalla Conway Stewart all'incirca nel 1949.[1] Il modello venne dismesso all'incirca nel 1963. Sono note due variazioni nella produzione: una versione più antica con il numero stampigliato su una seconda riga ed il fermaglio più corto, ed una versione più recente con il numero sulla unica riga della stampigliatura.

Caratteristiche tecniche

Come per la gran parte della produzione dell'azienda si tratta di penne che sul piano tecnico sono sostanzialmente ordinarie e senza particolari caratteristiche innovative, ma costruite con con ottima cura, di buona qualità e perfettamente funzionali. Su questo modello venne adottato il caricamento a levetta. Il cappuccio è con chiusura a vite, il fermaglio è fissato ad anello direttamente sulla testa del cappuccio con un gioiello di colore nero.

Materiali

La penna era realizzata in celluloide di diversi colori. Clip e levetta sono in metallo dorato o cromato. Il pennino è in oro a 14 carati.

Sistema di riempimento

La penna è dotata di caricamento a levetta realizzato in maniera piuttosto ordinaria utilizzando una barra a J. La levetta ha una terminazione tonda a paletta su cui è stampigliato il logo dell'azienda formato dalle lettere CS inscritte in un rombo.

Versioni

Una Conway Stewart 28

Il modello[2] presenta due variazioni costruttive. La versione più antica presenta una stampigliatura su due righe: una prima con la prima riga con la scritta «The Conway Stewart» in corsivo, sotto la quale viene riportata la numerazione «No. 28», mentre la versione più recente ha riporta la «Conway Stewart 28» su una singola riga, cui si aggiunge la scritta «Made in England» in stampatello nella seconda riga. Il cappuccio è dotato per la gran parte delle versioni di una veretta dorata singola abbastanza sottile, ma alcuni colori sono anche senza veretta. Inoltre alcuni colori hanno una veretta leggermente più larga.

Le forme comunque sono sempre le stesse, comuni a molti modelli della ditta, sia per la penna che per la clip: il fermaglio è con terminazione a diamante e reca nella parte alta un logo formato dalle lettere CS inscritte in una seziona piana a forma di rombo. Il fermaglio è fissato direttamente al cappuccio con un anello tramite il sovrastante gioiello. Sia fusto che cappuccio sono affusolati, il gioiello che serra la clip è a forma tronco conica ed anche il fusto ha una terminazione tronco conica.

Colori

Per questo modello noti i seguenti colori, riferiti alle due varianti elencate al paragrafo precedente.[3] Per la versione più antica: Cracked ice, Grey hatched, Cracked ice, no band, Marbled Burgundy/black (anche senza veretta, Marbled Green/black, Tiger eye, Black. Per versione più moderna: Green hatched, Grey hatched (con veretta leggermente più larga), Burgundy hatched, Blue hatched (con veretta leggermente più larga e clip lunga), Blue herringbone, Red herring-bone (con veretta leggermente più larga e clip lunga o senza veretta), Green herring-bone, Marbled blue/black, Tiger eye, Cracked ice (con veretta leggermente più larga), Black.

Pennini

Il modello monta pennini marcati «Conway Stewart» con la scritta su due righe, in oro a 14 carati (marcatura "14 ct gold") in stampatello, seguita sulla riga successiva dalla misura (5).

Misure

Nella tabella seguente sono riportate le misure relative alla diverse varianti del modello, sia per quanto riguarda le lunghezze che il peso. I diametri per fusto e cappuccio sono misurati sul loro valore massimo, la sezione invece sul punto di presa, ed il diametro è quindi una indicazione approssimata. I pesi sono a penna scarica (o senza cartucce).

Versione Lunghezza Altre misure: lunghezze, diametri, pesi
28 13 cm Lunghezze: 9,7 cm fusto and 6 cm cappuccio.

Riepilogo delle informazioni disponibili

Si riportano di seguito le informazioni raccolte in riferimento ai modelli trattati in questa pagina, a partire dai dati di cronologia, i riferimenti trovati sul web ed il materiale (foto, pubblicità, documenti) disponibile al riguardo.

Cronologia

Anno Avvenimento
1957 l'azienda introduce le prime penne a sfera e passa alla produzione in plastica a stampo

Riferimenti esterni

  • [1] Paragrafo dal sito di Jonathan Donahaye
  • [2] Paragrafo dal sito Penultimate

Note

  1. le informazioni sulle date sono prese dal sito di Jonathan Donahaye e coincidono con quelle riportate su Penultimate, la datazione è attribuita a Steve Hull ma non è specificato come è stata stabilita.
  2. quando non indicato diversamente le informazioni relative a questo modello provengono dal sito di Jonathan Donahaye segnalato nei riferimenti.
  3. si sono utilizzate le denominazioni trovate sul sito di Jonathan Donahaye segnalato nei riferimenti.

Materiale disponibile