Nettuno Docet

From FountainPen
Jump to: navigation, search

Storia

All'inizio degli anni '40 (assumeremo come data indicativa il 1941), seguendo le tendenze di mercato che volevano penne trasparenti in grado di mostrare il livello di inchiostro, la Nettuno introdusse il nuovo modello Docet dotato di caricamento a stantuffo e corpo trasparente. Non è nota una data di terminazione precisa, assumeremo il 1950, ma l'assunzione è totalmente arbitraria, senza alcun riscontro fattuale ed eseguita ai soli fini della gestione della cronologia.

Caratteristiche tecniche

Sul piano tecnico la Docet non presentava nessuna particolare innovazione. La clip era con montaggio ad anello. Il cappuccio era con chiusura a vite.

Materiali

Le penne di questa seria vennero realizzate in celluloide, le finiture erano in metallo laminato in oro ed il pennino in oro a 14 carati.

Sistema di riempimento

Le penne di questa serie vennero realizzate con il caricamento a stantuffo.

Versioni

La Docet era dotata di clip con montaggio ad anello e terminazione a spatola come per i modelli flat top, la testina del cappuccio ed il fondello della penna erano neri, mentre corpo e cappuccio erano realizzati in celluloide marmorizzata.

Colori

La penna venne prodotta in celluloide marmorizzata nei colori verde, marrone, grigio oltre che completamente in nero.

Pennini

I pennini erano in oro a 14 carati, marchiati Nettuno con la scritta in caratteri corsivi disposti ad arco sopra il marchio della caratura.

Dimensioni

Versione Lunghezza Altre dimensioni / Descrizione
 ??? 5" ? come è fatta

Cronologia

Anno Avvenimento
1941 l'azienda introduce le Nettuno Docet (data indicativa, si fa riferimento all'inizio degli anni '40)

Riferimenti esterni

  • nessuno per ora

Note

Materiale disponibile