Modelli iniziali Montblanc

Da FountainPen.
(Reindirizzamento da Rouge et Noir)
Una Rouge et Noir con scatola originale

Storia

Copertina di un catalogo del 1926

Benché vi siano tracce del lavoro di Eberstein fin dal 1906 (ed anche precedenti, avendo egli lavorato in America per la Moore), la Simplo Filler Pen Co. GmbH nacque nel 1908, ed iniziò la sua produzione con il modello Rouge et Noir, chiamato così per la caratteristica testina rossa del cappuccio, posta a contrasto con il nero del corpo. Oltre a questo modello nei primi anni venne prodotta una seconda versione con caricamento safety denominata Diplomat ed una linea economica con caricamento a contagocce denominata Simplo.

Il primo modello commercializzato estensivamente fu la Rouge et Noir nel 1909, a partire dal 1910 venne introdotta anche il primo modello chiamato Montblanc con la testina bianca anziché rossa. Fra il 1913 ed il 1914 venne introdotto il simbolo della stella bianca a sei punte, che divenne la decorazione sul cappuccio. Questo venne utilizzato anche, in rosso, sulla Rouge et Noir, che rimase in produzione fino al 1921 circa. Si considera chiuso questo periodo con l'introduzione delle prime Meisterstück nel 1924.

Caratteristiche tecniche

Le penne della produzione iniziale della Montblanc erano abbastanza ordinarie sul piano dell'innovazione tecnica, quello che le contraddistingue non è tanto l'introduzione di particolari novità quanto la qualità della realizzazione e lo studio nel perfezionare al massimo le tecnologie utilizzate. I primissimi modelli si rifanno direttamente alle competenze di Eberstein portate dal suo lavoro in America presso la Moore, in particolare per il sistema di caricamento.

Meccanismo di sicurezza del cappuccio

Essendo le penne di questo primo periodo tutte delle safety il cappuccio era sempre con chiusura ermetica a vite. La clip non veniva mai montata, ma era previsto un montaggio ad incastro. In seguito comunque vennero adottate alcune misure tecniche interessanti, in particolare un cappuccio di sicurezza dotato di un ago al centro (nº FR-379615), illustrato nell'immagine a fianco, che impediva di chiudere la penna (e danneggiare un eventuale pennino sporgente schiacciandolo) se il meccanismo non era completamente ritratto all'interno della penna.

Materiale

Le penne di questa serie vennero realizzate in ebanite. Le finiture erano in metallo dorato, il pennino in oro a 14 carati. La clip era venduta a parte e realizzata pertanto in diversi materiali più o meno pregiati. Esistono inoltre versioni molto rare con diversi rivestimenti in oro o argento.

Sistema di riempimento

Una No. 6 corta

Il primo caricamento utilizzato dalla Montblanc per i suoi modelli iniziali è una replica del non-leakable filler della Moore, presumibilmente ripreso tale e quale grazie ad Eberstein che in precedenza aveva lavorato negli Stati Uniti per questa azienda. I modelli prodotti con questo caricamento sono comunque molto rari, ed il resto della produzione iniziale della Montblanc è caratterizzata dall'uso del sistema di caricamento safety, che costituisce, per la qualità della sua realizzazione, il tratto distintivo di questa azienda. Ma oltre a questo caricamento, usato sia per la fascia alta della Rouge et Noir che per la fascia intermedia della Diplomat venne usato anche il caricamento a contagocce per i modelli economici denominati Simplo.

Versioni

Una No.1 rivestita.

La Rouge et Noir era realizzata in due versioni (corta e lunga) ed in quattro misure (2, 4, 6 e 7) corrispondenti alle misure del pennino. La Diplomat venne prodotta invece nelle misure 2, 4 e 6.

Alle misure iniziali si aggiunsero altre misure, dalle microscopiche 00 e 0 alla gigantesca 12, passando per la 1 e la 10. Inoltre oltre che in ebanite nera le penna venivano realizzate anche in ebanite fiammata, le penne riportavano la scritta Montblanc sul corpo. Inoltre i modelli intermedi (dalla misura 1 alla 6) vennero realizzati anche in forma sfaccettata ottagonale.

Colori

Il colore principale era il nero, che era l'unico utilizzato inizialmente. In un secondo tempo venne utilizzata anche l'ebanite rossa per il colore che viene usualmente indicato dai collezionisti come coral red e l'ebanite fiammata. Questi due colori (in particolare il rosso) sono molto più rari.

Pennini

I pennini erano in oro 14 carati e realizzati nelle diverse misure che contraddistinguono anche le dimensioni della penna. La misura del pennino veniva riportata con una incisione sullo stesso.

Dimensioni

Versione Lunghezza Altre dimensioni / Descrizione
0 5" ? come è fatta

Cronologia

Anno Avvenimento
1908 l'azienda viene fondata da August Eberstein, Alfred Nehemias, Claus-Johannes Voss a Hamburg come Simplo Filler Pen Co. GmbH
1909 l'azienda introduce le Rouge et Noir
1910 l'azienda introduce il primo modello chiamato Montblanc
1914 la Simplo Filler Pen Co. GmbH diventa la Simplo Fullfeder GmbH
1914 l'azienda introduce il logo con la stella a sei punte
1914 la Simplo Fullfeder GmbH ufficializza il marchio Montblanc
1919 nasce la prima catena di negozi a vendita esclusiva Montblanc ad opera dei fratelli Stöffhaas
1921 l'azienda dismette le Rouge et Noir
1921 l'azienda introduce alcuni modelli con caricamento a levetta
1924 l'azienda introduce le prime penne Meisterstück (25, 35 e 45)
1924 l'azienda introduce un caricamento pneumatico denominato Compressor
1924 l'azienda introduce il marchio Meisterstück

Riferimenti esterni

Note

Materiale disponibile

… risultati successivi