Ancora Lusso

From FountainPen
(Redirected from Ancora 51)
Jump to: navigation, search
Una Ancora Lusso.

Storia

Pubblicità della Lusso degli anni '50.

Nell'immediato dopoguerra (si è preso come data indicativa il 1946, ma l'anno esatto non è noto) la Ancora rinnovò la sua produzione con l'introduzione del nuovo modello Lusso, che seguiva le nuove tendenze stilistiche emerse con l'introduzione della Parker 51 di penne più sottili ed aerodinamiche.

La penna venne realizzata con una particolare forma a siluro, molto affusolata, e realizzata in due versioni, con il cappuccio in celluloide oppure, sempre per seguire le tendenze introdotte dalla Parker 51 e dalla Crest della Sheaffer, con cappuccio in metallo. Alle penne poteva essere abbinata una matita meccanica corrispondente.

Oltre alla serie Lusso vera e propria, nello stesso periodo venne prodotta anche una serie economica, realizzata solo in celluloide, con finiture più semplici e disponibile anche con il tradizionale caricamento a levetta. Le penne di questa serie non hanno una denominazione propria e sono identificate da codici numerici.

Pur trattandosi di una penna ispirata da altri modelli, la Lusso presenta comunque una sua eleganza ed uno stile molto originale, accentuato dal fermaglio che riprende la forma a siluro della penna. Il sistema di caricamento a stantuffo inoltre la distingue notevolmente sul piano tecnico rispetto alle penne cui era ispirata. Si presume che la produzione sia proseguita fino agli anni '50. Non è nota una data di terminazione precisa, assumeremo il 1955, ma l'assunzione è totalmente arbitraria, senza alcun riscontro fattuale ed eseguita ai soli fini della gestione della cronologia.

Caratteristiche tecniche

Le penne di questa serie sono caratterizzate principalmente da un funzionale sistema di caricamento a stantuffo, che abbinato all'uso della celluloide anellata trasparente consentiva la visualizzazione del livello di inchiostro. Particolarmente interessante è la modalità di aggancio della clip, effettuata sulla sommità del cappuccio. Il cappuccio era con chiusura a vite.

Materiali

Le penne di queste due serie erano realizzate in celluloide tornita dal pieno. La versione ordinaria era realizzata in celluloide anellata semitrasparente, mentre quella economica in celluloide colorata ordinaria. Le finiture ed il fermaglio erano in metallo laminato oro, così come il cappuccio per i modelli con cappuccio metallico. Il pennino era in oro a 14 carati.

Sistema di riempimento

Le penne di questa serie utilizzavano principalmente il sistema di caricamento a stantuffo, con la sola eccezione delle versioni economiche del modello, che invece erano erano equipaggiate con il classico caricamento a levetta. E' però nota[1] una particolare versione alternativa in cui lo stantuffo ha una escursione molto breve e serve soltanto a funzionare da meccanismo di pompaggio per un caricamento a sfiatatoio, la cui capacità risulta maggiore della versione ordinaria.

Versioni

Una Lusso.

Le penne della serie Lusso vennero prodotte in due diverse versioni, con cappuccio in celluloide e con cappuccio in metallo. Entrambe le versioni vennero prodotte in tre diverse misure: grande, media e piccola. La versione con cappuccio in celluloide presenta una decorazione con tre sottili anelli dorati posti sul fondo del cappuccio, mentre il fondello della penna è dello stesso colore di corpo e cappuccio. Esiste anche una versione con 2 anellini sul cappuccio.

Nel modello con cappuccio metallico quest'ultimo era decorato con una leggera zigrinatura, mentre la testina dello stesso era realizzata con la stessa celluloide usata per il corpo. Il fondello inoltre era in genere realizzato in celluloide nera a tinta unita. Il cappuccio riporta inoltre sul bordo inferiore l'incisione della dicitura Ancora.

Infine era molto originale la lavorazione della clip, che presentava nella parte più alta una decorazione con il logo dell'ancora riportato all'interno di un ovale smaltato. La clip inoltre era realizzata con una originale forma a siluro che riprende quella della penna, con la parte superiore che si prolunga sopra la testina del cappuccio.

Le penne della serie sono caratterizzate da una numerazione che non segue un criterio preciso, sono stati comunque identificati con chiarezza[2] alcuni valori ben definiti, riportati nella seguente tabella:

No. Note
51 versione piccola, tutta in celluloide con tre verette
87 versione media, sia tutta in celluloide con tre verette, che con cappuccio laminato, identica alla 97
97 versione media, sia tutta in celluloide con tre verette, che con cappuccio laminato, identica alla 87

Esiste inoltre una versione economica della Lusso (di cui non è nota una denominazione indipendente), realizzata con la stessa forma ma con finiture più semplici. La penna era realizzata solo con cappuccio in celluloide, con una decorazione più elementare costituita da una sola veretta sottile, la clip era più semplice e lineare in forma rettangolare.

Una Ancora 45.

Della penna sono note due versioni, quella con caricamento a stantuffo, prodotta nella stessa celluloide anellata trasparente della serie più prestigiosa, ed identificata dai numeri 46 per la versione grande e 26 per la media, e quella con caricamento a levetta, prodotta in celluloidi marmorizzate non trasparenti, identificata dai numeri 38, 37 e 36 rispettivamente per le versioni grande, media e piccola. Di questa esiste però anche una versione numerata 45, come riportato nella foto a fianco.

Colori

Le penne di questa serie vennero realizzate in celluloide anellata semitrasparente, i colori utilizzati erano rosso, verde, blu, grigio, marrone e nero. Le versioni economiche erano realizzate in celluloide colorata, disponibile in diverse versioni di colore.

Pennini

I pennini usati su questa serie erano in oro 14 carati, e riportano una incisione del logo dell'ancora a partire dal foro di areazione a forma di cuore. Al di sotto di questo ed attraverso la gamba dell'ancora viene riportata la dicitura Ancora. La caratura espressa in millesimi all'interno di un rombo viene riportata al di sotto del logo.

Dimensioni

Versione Lunghezza Altre dimensioni / Descrizione
 ? 1x.x cm 1x mm il cappuccio, 11mm il corpo

Cronologia

Anno Avvenimento
1946 l'azienda introduce le Ancora Lusso (data indicativa, usata per indicare l'immediato dopoguerra)

Riferimenti esterni

Note

  1. come riportato da Marcello (utente forum PeppePipes) in questa discussione sul forum.
  2. grazie al lavoro di Ambros (utente forum Ambros5), vedi anche questo intervento.

Materiale disponibile