Difference between revisions of "Portale Tecnica"

From FountainPen
Jump to: navigation, search
Line 12: Line 12:
 
   |link=Anatomia_di_una_penna_stilografica
 
   |link=Anatomia_di_una_penna_stilografica
 
   |contenuto=
 
   |contenuto=
La penna stilografica come tale nasce nella sua forma attuale alla fine del 1800; nonostante esistano diversi predecessori più o meno funzionali, il successo nel creare finalmente uno strumento affidabile che abbinasse un serbatoio di inchiostro ad un pennino per scrivere viene spesso fatto risalire all'introduzione dell'alimentatore multicanale brevettato da ''Levis Edson Waterman'' nel 1884. In realtà all'epoca esistevano già diversi produttori che avevano realizzato delle penne a serbatoio ben funzionanti, basate tutte sullo stesso principio generale, consistente nell'usare il principio della capillarità per far arrivare l'inchiostro al pennino evitandone al contempo (in maniera più o meno efficace a seconda dei casi) una disastrosa fuoriuscita.
+
La penna stilografica, nota in ambito anglosassone come ''fountain pen'' sarebbe più propriamente qualificabile in italiano come ''penna a serbatoio''. In ambito internazionale infatti viene chiamata ''[[stilographic]] pen'' quello che in Italia è più noto come [[Rapidograph]], vale a dire la penna basata su in sottile tubicino (lo stilo, appunto) usata principalmente nel disegno tecnico (prima di venire sostituita da plotter e stampanti), la cui versione più diffusa venne creata negli anni '40 dalla [[Rotring]].
  
 
<div align="right">'''[[Anatomia|Prosegui ...]]'''</div>  
 
<div align="right">'''[[Anatomia|Prosegui ...]]'''</div>  

Revision as of 19:31, 21 May 2010

Logo della sezione Gli argomenti del portale

Gli argomenti del portale

- modifica
Questo portale serve come riferimento e punto di partenza per accedere per tutti gli articoli di natura tecnica relativi al mondo delle penne stilografiche. Dato che la storia della stilografica è inestricabilmente connessa alla sua evoluzione tecnica non mancheranno riferimenti anche agli aspetti storici, per i quali comunque si rimanda al Portale Storia. Fanno riferimento al portale anche le pagine relative agli aspetti di riparazione e restauro delle penne stilografiche, ed in generale tutti gli articoli classificati nella relativa categoria.
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Logo della sezione Anatomia

Anatomia

- modifica

La penna stilografica, nota in ambito anglosassone come fountain pen sarebbe più propriamente qualificabile in italiano come penna a serbatoio. In ambito internazionale infatti viene chiamata stilographic pen quello che in Italia è più noto come Rapidograph, vale a dire la penna basata su in sottile tubicino (lo stilo, appunto) usata principalmente nel disegno tecnico (prima di venire sostituita da plotter e stampanti), la cui versione più diffusa venne creata negli anni '40 dalla Rotring.

Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Logo della sezione Funzionamento

Funzionamento

- modifica

Il funzionamento di una penna stilografica è legato ad un complesso equilibrio di diverse forze che fan sì che la leggera pressione del pennino sul foglio permetta all'inchiostro di raggiungere quest'ultimo.

Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Logo della sezione Materiali

Materiali

- modifica

Una storia della stilografica non può essere completa senza una analisi dei principali materiali che sono stati utilizzati nella costruzione delle penne nell'arco degli oltre 100 anni di vita di questo oggetto. I materiali infatti hanno costituito un elemento di innovazione e di distinzione, sia sul piano tecnico che sul piano stilistico, ed anche oggi le varie marche cercano di valorizzare i loro modelli esaltando la preziosità (reale o presunta) dei materiali impiegati per costruire le proprie penne.

Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Logo della sezione Caricamento

Caricamento

- modifica

La creazione di nuovi sistemi di caricamento è sempre stata, specie negli anni del periodo d'oro dello sviluppo della penna stilografica, uno dei maggiori fattori di innovazione tecnica, e per questo anche ragione della nascita di nuove aziende; in questo campo gli esempi più famosi sono la Conklin, nata per l'invenzione del Crescent filler e la Sheaffer, che entrò sul mercato con la creazione del caricamento a levetta, ma molte altre aziende meno note (come la Onoto, la Dunn, la Moore o la Chilton) hanno avuto una simile origine.

Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Logo della sezione Riparazioni

Riparazioni

- modifica

Quando si ha a che fare con stilografiche d'epoca niente di più comune del doversi trovare ad affrontare malfunzionamenti o danni riportati da un oggetto la cui età può facilmente eccedere la propria. In questa pagina si sono raccolti una serie di riferimenti a risorse che riteniamo possano essere utili per chi voglia effettuare delle riparazioni, (materiali, attrezzature, professionisti del settore).

Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Logo della sezione Cerca tra le voci

Cerca tra le voci

- modifica
HILLBLU lente.png
 
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Logo della sezione Caricamento del giorno

Caricamento del giorno

- modifica
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Logo della sezione Schema del giorno

Schema del giorno

- modifica

MagicFeed-PatExtr.jpg

Brevetto dell'alimentatore Magic Feed della Eversharp

Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Logo della sezione Penna del giorno

Penna del giorno

- modifica

Parker-Vacumatic-3rdGen-Major-Couple-Capped.jpg

Foto di due Parker Vacumatic modello Major con caricamento speedline.

Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif
Pix.gif