Columbus 5x

Da FountainPen.
(Reindirizzamento da Columbus 55)

Storia

Del modello Columbus 55 esistono due diverse versioni, che si possono far risalire al periodo precedente e a quello successivo la seconda guerra mondiale. La versione più antica, presumibilmente introdotta dalla Columbus intorno al 1936, è un modello con caricamento a levetta e clip a freccia che mantiene le stesse forme della analoga produzione del periodo e va ad arricchire la gamma di fascia media dell'azienda, a fianco di modelli come la Columbus 25, con la quale presenta notevoli affinità.

La seconda versione, prodotta in quattro misure, la cui maggiore è identificata dal numero 55, risale invece al dopoguerra. Si tratta di una penna completamente diversa che viene a costituire una sorta di variante economica della serie 130. Le penne di questa serie presentano una forma affusolata a sigaro, secondo le nuove tendenze stilistiche affermatesi in quegli anni. Questa versione ottenne un buon successo e restò in produzione fino agli inizi degli anni '50 (si assumerà come data indicativa, ai soli fini della gestione della cronologia, il 1951).

Caratteristiche tecniche

Entrambe le versioni di questa serie non presentano caratteristiche tecniche particolari, trattandosi di produzioni economiche. Il cappuccio era con chiusura a vite.

Materiali

Le penne di questa serie vennero realizzate in celluloide, tornita dal pieno per la Columbus 55 in entrambe le versioni, mentre le penne di dimensione inferiore prodotte nel dopoguerra erano realizzate con fogli di celluloide. Finiture e fermaglio erano in metallo laminato oro per la versione anteguerra, mentre per quella del dopoguerra erano sia in metallo laminato in oro che in metallo cromato, corredate rispettivamente da un pennino oro a 14 carati o da un pennino in acciaio.

Sistema di riempimento

Le Columbus 55, sia per prima che per la seconda versione, erano equipaggiate con caricamento a levetta, le altre penne di misura inferiore della serie 50 prodotte nel dopoguerra erano invece equipaggiate con caricamento a pulsante di fondo.

Versioni

La Columbus 55 prodotta prima della guerra era un modello molto simile alla seconda variante della Columbus 25, sia nella forma, che nel fermaglio a forma di freccia, sostanzialmente identico a parte la presenza dell'incisione verticale del nome Columbus sulla parte alta dello stesso. Le altre differenze sono costituite dal caricamento a levetta e da una decorazione più semplice sul cappuccio, costituita da una veretta liscia posta al di sopra di un anellino sottile. Altra similitudine con la seconda versione della Columbus 25 è la marchiatura sul corpo, che riporta l'incisione longitudinale del nome del modello, Columbus 55, posta al di sopra della dicitura Marca Dep. 23247.

Nel dopoguerra la penna venne completamente ristilizzata, la nuova versione aveva una forma affusolata a sigaro, ed una decorazione molto semplici costituita da una singola veretta sul cappuccio. La clip assunse inizialmente una forma stondata simile a quella presente sulle Sheaffer dello stesso periodo, in seguito modificata in forma più squadrate. Anche questo modello riporta sul corpo l'incisione longitudinale del nome Columbus 55 posta al di sopra della dicitura Marca Dep. 23247.

Oltre al modello 55, sempre con caricamento a levetta, vennero prodotte delle versioni di misura inferiore rivolte al mercato studentesco, ottenute da fogli di celluloide e con caricamento a pulsante di fondo. Le tre misure aggiuntive erano identificate rispettivamente dai numeri 52, 53 e 54, in ordine inverso di grandezza, e realizzate con finiture sia in metallo dorato che cromato.

Colori

Le penne di questa serie vennero realizzate in una grande varietà di celluloidi diverse, ma non è noto un preciso elenco di colori.

Pennini

Le penne di questa serie utilizzavano i pennini di produzione italiana, per i dettagli sulle iscrizioni e la numerazione si consulti la pagina riassuntiva sui pennini Columbus.

Dimensioni

Versione Lunghezza Altre dimensioni / Descrizione
55 1x.x cm 1x mm il cappuccio, 11mm il corpo

Cronologia

Anno Avvenimento
1936 l'azienda introduce le Columbus 55
1936 l'azienda sposta le attività in Via Lamarmora a Milano
1938 l'azienda introduce il caricamento a stantuffo
1942 la fabbrica Columbus viene distrutta da un bombardamento, la produzione viene spostata a Lesa
1946 l'azienda riavvia la produzione dalla fabbrica di Milano

Riferimenti esterni

  • nessuno per ora

Note

Materiale disponibile